In cooperazione con Amazon.it

Intolleranza al Lattosio : Caratteristiche, Rimedi, Prodotti Dietetici

Intolleranza al Lattosio

Caratteristiche, Rimedi, Prodotti Dietetici

 

Il LATTOSIO è un disaccaride sintetizzato dalle ghiandole mammarie di tutti i mammiferi ed è costituito dai monosaccaridi glucosio e galattosio.

Col termine di “intolleranza al lattosio” si definisce la ridotta capacità di digestione del lattosio da parte dell’intestino tenue a causa di una ridotta o assente attività dell’enzima beta – galattosidasi (lattasi).

Raramente si osserva un deficit congenito di lattasi.

Nella maggior parte dei casi, l’enzima è presente alla nascita e la sua quantità rimane elevata nel suo primo anno di vita.

Dopo lo svezzamento però, si assiste ad una normale diminuzione fisiologica della lattasi.

La lattasi presenta le seguenti caratteristiche :

  • È indispensabile per la scissione del lattosio, e come conseguenza per l’assorbimento dei monosaccaridi costituenti (glucosio e galattosio);
  • La sua produzione non è regolata in modo significativo dalla quantità di substrato;
  • Presenta un’evoluzione caratteristica nei vari periodi della vita di tutti i mammiferi.
Intolleranza al Lattosio : caratteristiche, rimedi, prodotti dietetici
foto presa da https://www.newsfood.com/quali-formaggi-per-lintolleranza-al-lattosio-by-marco-di-lorenzi/

 

 

 

Classificazione e Prevalenza

 

L’intolleranza al lattosio si presenta in due forme :

  • Intolleranza Primaria : si presenta generalmente dopo la prima infanzia.
  • Intolleranza Secondaria: si possono osservare casi in cui la produzione della lattasi risulta insufficiente a seguito di malattie intestinali che determinano danneggiamento dei villi, come ad esempio malattie infiammatorie, celiachia non trattata, alcolismo cronico, chemioterapia. Questo tipo di deficit, è riscontrabile principalmente nei neonati rispetto agli adulti.

La prevalenza del deficit di lattasi è molto elevata ed interessa circa il 70% della popolazione mondiale.

intolleranza al lattosio

Si è inoltre osservato che vi sono numerose persone convinte di essere intolleranti al lattosio senza però esserlo realmente.

 

 

Diagnosi e Sintomatologia

 

Il consumo di lattosio in soggetti con deficit di lattasi può provocare diarrea, crampi e dolori addominali, tensione addominale e flatulenza.

I sintomi sono provocati dal lattosio indigerito che, raggiunto il colon, richiama acqua per azione osmotica causando la diarrea.

Inoltre il lattosio costituisce un ottimo substrato per la fermentazione della flora batterica intestinale con conseguente produzione di gas intestinali e di sostanze che contribuiscono a determinare le manifestazioni tipiche dell’intolleranza.

E’ chiaro che la dose di lattosio ingerito è fondamentale nel determinare la comparsa dei sintomi.

Ma vi sono altri fattori determinanti come :

  • La velocità del transito intestinale, diversa da individuo ad individuo;
  • La dieta associata all’assunzione del lattosio (una contemporanea introduzione di fibre sembra ridurre i disturbi legati al malassorbimento).

 

 

Prodotti Dietetici

Per quanto riguarda i soggetti adulti, i sintomi provocati da deficit di lattosio vengono facilmente eliminati evitando il consumo di latte o riducendolo drasticamente.

La dieta in tali soggetti, può comprendere formaggi stagionati e yogurt che hanno un contenuto inferiore di lattosio ma sono importanti fonti di calcio, alternative al latte.

Per la patologia non esistono tuttavia veri e propri prodotti dietetici in quanto ogni soggetto è capace di riconoscere la quantità di lattosio tollerata, riducendo l’apporto di latte e derivati.

La presenza di latti “delattosati”, messi in commercio negli ultimi anni, presenta il lattosio per lo più in forma idrolizzata.

Esistono due metodologie per la produzione di latte a basso tenore di lattosio :

 

  • Trattamento con enzima libero : la beta – galattosidasi viene aggiunto al latte e, ad idrolisi avvenuta, inattivato mediante processo termico, necessario per altro alla sterilizzazione (latte a lunga conservazione);
  • Trattamento con enzima immobilizzato : la beta galattosidasi è bloccata da una struttura polimerica da cui non può uscire. Tuttavia il lattosio, avendo un basso peso molecolare può entrare nelle maglie del polimero e subire l’idrolisi. Al termine del processo, l’enzima viene rimosso allontanando la fibra.

Con entrambi i processi, si può pervenire ad una scissione del lattosio del 70-90% valori molto tollerabili nella maggior parte dei soggetti con intolleranza al lattosio.

Questi prodotti consentono la reintroduzione del latte nella dieta di persone con attività lattasica ridotta con conseguente maggior apporto di calcio.

 

 

Integratori

 

Prolife Lattosio Zero  

  • Aiuta a digerire il lattosio
  • Integratore alimentare a base di lattasi, fermenti lattici specifici e vitamine; non contiene proteine del latte né lattosio
  • 30 capsule da 440 mg; contenuto di una singola capsula: 350 mg
  • Elevata concentrazione di lattasi: 4500 unità per dose (2 capsule); la lattasi è un enzima di origine naturale con azione immediata e sicura nella digestione del lattosio
  • Una dose di Prolife Lattosio Zero aiuta a digerire 150 ml di latte in 10 minuti
  • Contiene 3 miliardi di fermenti lattici vivi (probiotici) per dose
  • Per un’intolleranza primaria: 2 capsule prima o durante i pasti principali, fino a un massimo di 4 capsule al giorno
  • Per un’intolleranza secondaria o transitoria: 2 capsule prima o durante l’assunzione di cibi contenenti lattosio.
  • Senza glutine, senza lattosio

LactoJoy Compresse di Lattasi 

  • COMODE E FACILI DA DEGLUTIRE – Le pastiglie sono contenute in una confezione piccola, portatile e semplice da usare. Con una sola dose puoi dare l’addio a diarrea, costipazione e gonfiore.
  • SICURE PER L’USO QUOTIDIANO – Il benessere digestivo ovunque, in qualsiasi momento. Non dovrai mai più preoccuparti del lattosio o del glutine, con poche tavolette starai benissimo!

 

ZYMEREX INTOLLERANZE 

ZYMEREX INTOLLERANZE è un’Integratore Alimentare a base di enzimi, di cui lattasi , ananas e papaya, confezione da 20 Compresse.

 

 

Articolo tratto da : “Prodotti dietetici – seconda ed. – Evangelisti/Restani – Ed.Piccin”.

Per approfondimenti : —>CLICCA QUI<—

Lascia un commento