In cooperazione con Amazon.it

Intestino Irritabile : Cause e Rimedi

Intestino Irritabile : Cause e Rimedi

La Sindrome dell’Intestino Irritabile è un disturbo funzionale dell’intestino in cui il dolore addominale ricorrente è associato spesso alla defecazione oppure a un cambiamento dell’evacuazione abituale.

La Sindrome dell’Intestino Irritabile è nota anche come Colon Irritabile o Colite Spastica è caratterizzata da cronicità (sintomi presenti da oltre 6 mesi), dall’attività attuale (sintomi presenti negli ultimi 3 mesi), dalla frequenza (sintomi presenti in media almeno un giorno alla settimana) e dall’assenza di anomalie anatomiche o fisiologiche.

Intestino Irritabile Cure e Rimedi
Immagine presa da : Doveecomemicuro.it

 

La diagnosi per la sindrome dell’intestino irritabile non è per nulla semplice, oltre al dolore addominale e alle alterazioni anatomiche, i pazienti presentano altri sintomi.

La Sindrome del Colon Irritabile secondo i criteri di Roma IV prevede un dolore addominale ricorrente, in media almeno 1 giorno per settimana negli ultimi tre mesi, con sintomi insorti almeno 6 mesi prima della diagnosi e associato a due o più dei seguenti criteri :

  • correlato alla defecazione;
  • associato ad un cambiamento nella frequenza delle feci;
  • associato ad un cambiamento nella forma (aspetto) delle feci.

 

La Sindrome del Colon Irritabile ( IBS in Inglese) viene classificata in tre sottotipi principali, secondo le abitudini intestinali:

1) IBS – C : se prevale la stipsi;

2) IBS – D : se prevale la diarrea;

3) IBS – M : se la stipsi sii alterna alla diarrea;

4) IBS – U : quando le abitudini intestinali non possono essere ben inquadrate.

Può essere di aiuto la scala di Bristol, per la valutazione delle feci.

Il tipo 1-2 è caratteristico della stipsi, il tipo 6-7 della diarrea ad esempio.

Come abbiamo detto poc’anzi, è difficile formulare una diagnosi, in quando l’IBS ha una genesi multifattoriale, quindi il rischio di sviluppare questo disturbo dipende da fattori ambientali, psicologici e genetici.

Per quanto riguarda i rimedi, il trattamento dell’IBS va individualizzato ed è orientato alla correzione dei sintomi prevalenti riportati dai singoli pazienti.

Correggere il proprio stile di vita, come l’esercizio fisico, ridurre lo stress e regolarizzare il sonno, sono delle prassi da utilizzare molto utili.

Un altro fronte importante, riguarda l’alimentazione,seguendo la lista degli alimenti a basso contenuto di FODMAP e valutare nel breve tempo la risposta.

Tuttavia, questo tipo di dieta non può essere seguito a lungo, per l’insorgenza di squilibri alimentari.

Una classe di alimenti utilizzata per l’IBS sono le fibre alimentari, tra le quali, aventi miglior efficacia, ricordiamo le fibre solubili (psyllium e ispaghula) mentre la crusca (fibra insolubile) può peggiorare i problemi di flatulenza e distensione addominale.

 

Per approfondimenti : Sindrome del Colon Irritabile

 

 

Lascia un commento