In cooperazione con Amazon.it

Coronavirus – Cos’è e Come comportarsi

Coronavirus

Cos’è e Come comportarsi

I Coronavirus sono una vasta famiglia di virus noti per causare malattie che vanno dal comune raffreddore a malattie più gravi come la Sindrome respiratoria mediorientale (MERS) e la Sindrome respiratoria acuta grave (SARS), già noti in passato.

Sono virus RNA a filamento positivo, con aspetto simile a una corona al microscopio elettronico.

coronavirus

I Coronavirus sono stati identificati a metà degli anni ’60, e sono noti per infettare l’uomo ed alcuni animali (ad esempio, il Coronavirus 2019-nCOV sembra sia stato trasmesso dai pipistrelli).

Le cellule BERSAGLIO primarie sono quelle epiteliali del tratto respiratorio e gastrointestinale.

Un nuovo Coronavirus (nCoV) è un nuovo ceppo di Coronavirus che non è stato mai identificato nell’uomo precedentemente. In particolare quello denominato SARS-CoV-2 (precedentemente 2019-nCoV), non è mai stato identificato prima di essere segnalato a Wuhan, Cina, a dicembre 2019.

La notizia di questo nuovo agente patologico è stata diffusa nella prima decade di gennaio, ma all’epoca dei fatti, si pensava fosse soltanto un fenomeno locale, circoscritto.

Ad oggi, 21 febbraio 2020, si contano più di 1000 morti in Cina, i contagiati hanno superato le 20mila unità. Le buone notizie arrivano anche dall’aumento delle persone guarite.

Per quanto riguarda il Coronavirus in Italia, oggi 21 febbraio 2020, sono stati resi noti i primi casi in Lombardia e Veneto.

Il nuovo Coronavirus (ora denominato SARS-CoV-2 e già denominato 2019-nCoV) appartiene alla stessa famiglia di virus della Sindrome Respiratoria Acuta Grave (SARS) ma non è lo stesso virus, come precedentemente ipotizzato.

Ad oggi, 24 marzo 2020 l’evoluzione del Covid19 (già Sars-Cov-2) è di una PANDEMIA!

L’Italia sta pagando un prezzo altissimo con oltre 6 mila morti.

 

 

Ma quali sono i sintomi di una persona infetta ?

Dipende dal virus, ma i sintomi più comuni includono febbre, tosse, difficoltà respiratorie.

Tuttavia, nei casi più gravi, l’infezione può causare polmonite, sindrome respiratoria acuta grave, insufficienza renale e persino la morte.

Come altre malattie respiratorie, l’infezione da nuovo Coronavirus può causare sintomi lievi come raffreddore, mal di gola, tosse e febbre, oppure sintomi più severi quali polmonite e difficoltà respiratorie.

Le persone più suscettibili alle forme gravi sono gli anziani e quelle con malattie pre-esistenti, quali diabete e malattie cardiache.

In questi casi, COVID-19 può essere FATALE.

Per la diagnosi di infezione da Coronavirus è necessario effettuare esami di laboratorio per confermarne l’esito.

Il Coronavirus responsabile della malattia respiratoria COVID-19 può essere trasmesso da persona a persona tramite un contatto stretto con un caso infetto.

La trasmissione avviene principalmente via aerea.

Il nuovo Coronavirus è un virus respiratorio che si diffonde principalmente attraverso il contatto stretto con una persona malata. La via primaria sono le  goccioline del respiro delle persone infette ad esempio tramite:

  • la saliva, tossendo e starnutendo
  • contatti diretti personali
  • le mani, ad esempio toccando con le mani contaminate (non ancora lavate) bocca, naso o occhi

In casi rari il contagio può avvenire attraverso contaminazione fecale.

Normalmente le malattie respiratorie non si trasmettono con gli alimenti, che comunque devono essere manipolati rispettando le buone pratiche igieniche ed evitando il contatto fra alimenti crudi e cotti.

Inoltre, bisogna precisare che non vi sono elementi che fanno pensare ad una trasmissione del Coronavirus tra animali domestici e l’uomo.

coronavirus vademecum

 

PER APPROFONTIMENTIMINISTERO DELLA SALUTE

 

Lascia un commento